30th Nov2011

Già – Fontanafredda

by elenabardelli

20111130-014856.jpg

In mezzo alla folla te la vedi li, una stangona che salta fuori dal mucchio.

Certo, appariscente, di quelle che puntano molto sulla fisicità, sull’esteriorità, il bel vestito e la piega fresca. D’impatto non mi convince.

Si avvicina, fa la simpatica, attacca bottone stranita dal fatto che le mie attenzioni fossero rivolte altrove. Classici egocentrismi isterici.

Da gentiluomo fingo di essere lusingato che abbia deciso di parlarmi e mi convinco sempre più del primo pensiero. Tante parole che non ho chiesto, nemmeno mi stesse spiegando le sue istruzioni per l’uso. Continua con il suo sproloquio come a far notare le sue ipotetiche virtù, come un arricchito a sottolineare le sue proprietà.

Mi sta stancando, snervando con la sua forma che supera la sostanza. Metto da parte le buone maniere e la interrompo. Non fai per me, bella senz’anima

One Response to “Già – Fontanafredda”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *