02nd feb2013

Ferrari – Metodo Classico Brut

by elenabardelli

ferraribrut

 

Lo so, ci sarà qualcuno che vedendo questo tuo primo piano esclamerà: “uf.. banale”.

Potrei anche essere in parte d’accordo con loro; in effetti, bellezze coma la tua, non si fatica a trovarle. Dovresti saperlo, a me la perfezione non è mai piaciuta più di tanto, sono certe particolarità che mi affascinano.

Ma cos’è la “perfezione”? Bah, io non lo so o comunque la metto nell’insieme di quei concetti utopici, belli da dirsi e difficile da farsi.

Non c’è stato il tempo per capire se tu meritassi di entrare in quell’insieme di perfetti concetti. Con avidità non ti ho nemmeno dato il tempo di ambientarti, in questa stanza calda ed al riparo.

Sei stata subito spogliata perché, non lo so perché, non ho voluto rispettare i tuoi tempi.

Scossa, incredula e sbalordita hai avuto subito una reazione di attacco, per difesa.

Lo so, avresti potuto dare di meglio, colpa mia. Però è stata comunque una bella compagnia e sono consapevole che avresti potuto dare di più.

Ma è l’attimo che è importante, il momento. Quindi, non importa, va bene così.

 

2 Responses to “Ferrari – Metodo Classico Brut”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>