20th Feb2013

Rodenbach – Grand Cru

by elenabardelli

IMG_4097

 

 

Ti pensavo, guardando la mia immagine riflessa nello specchio d’ acqua che avevo ai miei piedi.

Aveva il colore castano dei tuoi occhi quando il vento lo increspò, offuscando il sognare di perdermi nel tuo sguardo.

Vento portatore di nuvole torbide e di tuffi al cuore ancora impregnato del tuo dolce profumo. Lo ricordo ancora. Si sentiva anche quando ti trovai riversa e il tuo sangue non riuscì a coprire la tua fragranza.

Ora, nella mia memoria, ci sono loro, odori che le tue rose ormai appassite e macerate cercano di cancellare.

Sei piedi di mondo sconosciuto mi separano da te ma io lo percorrerò e ci ritroveremo.

 

 

05th Jan2011

Gueuze Girardin

by elenabardelli

“Non è vino, non è birra… è Lambic” (Cit.)

Era da molto tempo che ne sentivo parlare, soprattutto da Vittorio Rusinà aka @tirebouchon su Twitter.

E, come mi disse Vittorio, “sarà il Lambic a trovare te”. Infatti mi ha trovata, però, lo ammetto, sono venuta meno ad uno dei suoi consigli: mai da soli. Il fatto è che la compagnia per condividere questa bevuta mi mancava…. ma si può sempre rimediare, no?

Nel frattempo dedico questa degustazione a @tirebouchon, sperando di averlo un giorno come maestro.

I suoi colori erano tipici di chi proviene dall’ Europa del centro-nord.

Quel biondo un po’ rossiccio dei capelli contornava il suo viso eburneo.

Il suo sguardo un po’ freddo non aiutava certo a rilassare l’atmosfera, impregnata dall’ odore della carne secca affumicata mischiata a quello della legna che ardeva sul camino.

Non ero proprio a mio agio.

Lui inizia a parlare confermando quel che pensavo.

Ogni sua parola era pungente, quasi acida, ti arrivava dritta allo stomaco, senza compromessi.

Quella sensazione di aspro alla fine risultava piacevole.

Insomma, diciamocelo, non è un tipo per tutti, bisogna capirlo, ma è per quello che mi piace, lui è così, non si adegua agli altri, ha il suo carattere… forte.