13th Nov2013

Prunotto – Barolo Riserva 1979

by elenabardelli

foto (2)

 

 

13 Novembre 2013.

Il vacillare dell’entusiasmo ha fatto sì che prendessi in mano questo argomento dopo circa due settimane.

Sono stanca. Delle persone, delle cose, del credere in qualcosa o, peggio, in qualcuno. Di guardarmi intorno ed affrontare il mondo con un sorriso, di tollerare, di pensare se “sono la persona giusta”.

E sono 34.

Io mi ostino, involontariamente, a dire 33. L’altro numero proprio non mi piace. Banale, stanco, insignificante ed inutile. Ma è solo un numero.

In fondo, un numero non è tutto, potrebbe essere solo un contenitore, una casella, un identificativo qualsiasi. Un tutto e un niente.

Gettare la spugna sarebbe forse la soluzione più semplice ma anche la più stupida.

In effetti sono abbastanza cocciuta e testa di cazzo, non è da me abbattermi e l’unica spugna che getto, solitamente, è quella dei piatti nel lavandino.

Avanti, prendi coraggio e guardati allo specchio. Guarda quello che vedi e vai oltre a quell’immagine.

Certo, cara la mia ragazza, non sei più quell’immagine che eri abituata a vedere, non hai fatto un “refresh” da qualche tempo e, improvvisamente, ti vedi cambiata. Più stanca, più spenta, più vecchia, meno brillante in tutto.

Traumatico, vero? Ma, ricordi? Eravamo d’accordo che tu andassi “oltre” a quell’immagine. Dimmi, che vedi ora?

In effetti, se mi vien voglia di affrontare quell’ “oltre”, mi rendo conto che non tutti i cambiamenti sono poi così negativi. Certo, i difetti non mancano, intolleranza, impazienza etc etc etc… potrebbe essere un lungo elenco, lasciamo perdere. Ma ai contro, per contrapposizione, devono per forza esserci dei pro e, diciamocelo, non sono poi così malvagi.

Bene, inutile perdersi in ragionamenti Marzulliani. Apri gli occhi, guarda avanti. Non sei né al punto di partenza ma nemmeno a quello di arrivo. La strada è lunga, che ti piaccia o no te la devi percorrere… altrimenti non saprai mai come andrà a finire questa buffa storia di nome “vita”.

foto (3)

You can read Prunotto's Barolo 1979 Reserve in English on Webflakes

25th Jan2013

Valfieri – Barbera d’Alba 1983

by elenabardelli

barb.alba

 

Se ancora pensate che l’età anagrafica abbia una significativa influenza sul progredire di una persona siete convinti di una cosa priva di fondamento.

L’età anagrafica e la maturità complessiva, infatti, non vanno esattamente pari passo.

Vi sarà capitato sicuramente di conoscere un soggetto non proprio “fresco” per l’anagrafe ma brillante di spirito, di fisico e non da ultimo di mente. Immagino vi sia successo. A me sì.

Incontri che ti lasciano piacevole stupore o, come in questo caso, che ti lasciano un non so che di delusione.

Basandosi sulla carta di identità hai a che fare con un trentenne ma, come dicevo poco fa, l’età non conta nulla.

Ci sono persone con parecchi anni in più che, un po’ per fortuna un po’ per predisposizione, mantengono un aspetto giovanile dell’intera persona. Altre, come lei, che invece pare si siano bruciate.

Ok, non tutti hanno le stesse capacità e le stesse potenzialità, ogni persona è un caso a sé.

Però è un peccato scoprire che, dietro una persona “potenzialmente giovane”, si nasconda un animo velato. L’aver gettato la spugna che fa affrontare la vita con acidità, fa dire parole che lasciano con l’amaro in bocca, fa allontanare le persone che, per non farsi contaminare da quella negatività, lasciano scorrere il tuo verbo lontano.

1983

14th Jan2013

Sobrero – Barolo “Ciabot Tanasio” 2007

by elenabardelli

 

Ho sempre pensato che le “cose” non bisogna andarsele a cercare.

E’ una fatica inutile coronata, il più delle volte, da insuccesso e delusioni. In bene o in male tutto arriva da se.

Prendi per esempio le amicizie e i rapporti personali. Ci sono alcuni che li potresti paragonare ad un tessuto sintetico scadente; ruvidi, duri e fastidiosi. Altri sono caldi e nello stesso tempo urticanti come quella lana che mentre ti abbraccia ti fa venire voglia di strappartela da dosso. Quelli lisci come la seta, poi, te le raccomando; con la loro fredda piattezza dove tutto scorre come su di un piano inclinato…

Vero è che ogni tessuto, come ogni persona ed il rapporto che si ha con essa, ha i suoi pro ed i suoi contro e che, a volte, anche noi siamo più predisposti ad avere a che fare con un tipo rispetto ad un altro, è innegabile.

Ma, come si diceva prima, le cose arrivano da se. Come, ad esempio, la carezza di un velluto.

Certo, anche lui è un tessuto, anche gli altri lo sono, ma ognuno ha le sue caratteristiche, più o meno curiose, più o meno piacevoli.

Ed ecco, già a guardarlo ti affascina. La luce che su di lui si posa gioca con piccole sfumature, quasi a valorizzare le curve che nasconde nel suo abbraccio.

Un abbraccio tutto particolare, il suo. Caldo, sì, ma tutt’altro che fastidioso. Ti cinge delicatamente,quando meno te lo aspetti, senza però nascondere quella ruvidità che potresti trovare se lo affronti da un altro lato.

Uno strano gioco di luci ed ombre, di ruvidità e morbidezza, di profumi che stimolano la memoria; fanno venire voglia di avvolgersi con esso, come se fosse una coperta, nella quale nascondersi ed immergersi in un visionario e fantastico mondo da scoprire.

26th Oct2012

Tre Bicchieri 2013 Gambero Rosso: le new entry

by elenabardelli

 

 

Ecco le 47 aziende che raggiungono per la prima volta i Tre Bicchieri

PIEMONTE

  • Tenuta dell’Arbiola – Barbera d’Asti Sup. Nizza Romilda XII ’09
  • Bricco del Cucù – Dogliani Bricco S. Bernardo ’09
  • Ca’ d’ Gal – Moscatp d’Asti V.V. ’11
  • Ca’ Rome’ Romano Marengo – Barolo Repet ’08
  • Cieck – Erbaluce di Caluso Passito Alladium ’06
  • Cascina Morassino -Barbaresco Morassino ’09
  • I Paglieri-Roagna – Barbaresco Asili V.V. ’07

TOSCANA

  • Stefano Amerighi – Syrah ’09
  • Le Chiuse – Brunello di Montalcino ’07
  • Duemani – Duemani ’09
  • Fontaleoni – Vernaccia di S. Gimignano Casanova ’10
  • Lamole di Lamole – Chianti Cl. Vign di Campolungo Ris. 0’8
  • La Mormoraia – Vernaccia di S. Gimignano E’ ReZet Mattia Barzaghi ’11
  • Poggio del Tesoro – Dedicato a Walter ’09
  • Le Ragnaie – Brunello di Montalcino V.V. ’07
  • Podere Sanlorenzo – Brunello di Montalcino Bramante ’07
  • Terenzi – Morellino di Scansano Madrechiesa Ris. ’09
  • Val delle Corti – Chianti Cl. ’09

LOMBARDIA

  • Barone Pizzini – Franciacorta Brut Nature ’08
  • Dirupi – Valtellina Sup. Dirupi Ris. ’09
  • Muratori-Villa Crespia – Franciacorta Dosaggio Zero Francesco Iacono Ris. ’04

EMILIA ROMAGNA

  • Cavicchioli U. & Figli – Lambrusco di Sorbara V. del Cristo ’11
  • Paolo Francesconim- Sangiovese di Romagna Sup. Limbecca ’10

SARDEGNA

  • 6Mura – Carignano del Sulcis ’09
  • Cantina di Calasetta – Carignano del Sulcis Tupei ’10
  • Mesa – Buio Buio ’10
  • Vigne Sarrau – Sarrau ’09

LIGURIA

  • BioVino – Riviera Ligure di Ponente Vermentino Aimone ’11
  • Fontanacorta – Riviera Ligure di Ponente Pigato ’11

ALTO ADIGE

  • Josef  Brigl – A.A. Pinot Grigio Windegg ’11
  • Castelfeder – A.A. Pinot Bianco Tecum ’10

UMBRIA

  • Castello di Monte Vibiano Vecchio – Colli Perugini Rosso L’Andrea ’08

MARCHE

  • Castelfarneto – Verdicchio dei Casteli di Jesi Cl. crisio Ris. ’10
  • Colonnara – Verdicchio dei Castelli di Jesi Spumante brut Ubaldo rosi is. ’06
  • Andrea Felici – Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Il cantico della Figura Ris. ’09
  • La Marca di San Michele – Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Capovolto ’10

VENETO

  • Il Mottolo – Colli Euganei Rosso Serro ’09
  • Odino Vaona – Amarone della Valpolicella Cl. Pegrandi ’08
  • Zymè – Amarone dela Valpolicella Cl. La Mattonara ris. ’01

BASILICATA

  • D’Angelo di Filomena Ruppi – Balconara ’09

 

 

CAMPANIA

  • Di Meo – Taurasi Ris ’06

CALABRIA

  • iGreco – Masino ’10

PUGLIA

  • Cosimo Palamà – 75 Vendemmie ’11

FRIULI VENEZIA GIULIA

  • Sara & Sara – COF Verduzzo Friulano Crel ’10

LAZIO

  • Tenuta di Fiorano – Fiorano Bianco ’10

ABRUZZO

  • Cantina Tollo – Montepulciano d’Abruzzo Cagiòlo Ris ’09

TRENTINO

  • Roberto Zeni – Ternet Schwarzhof ’10
26th Oct2012

Tre Bicchieri 2013 Gamero Rosso – I TRE BICCHIERI VERDI

by elenabardelli

IL PREMIO TRE BICCHIERI VERDI VIENE ASSEGNATO AI VINI PRODOTTI DA CANTINE CHE APPLICANO PARTICOLARE CURA E SENSIBILITA’ ALLA NATURA

TOSCANA

  • Bolgheri Rosso Sup. Grattamacco ’09 Podere Grattamacco
  • Bolgheri Sup. Campo al Fico ‘ 09 – I Luoghi
  •  Brunello di Montalcino ’07 – le Chiuse
  • Brunello di Montalcino ’07 – Poggio di sotto
  • Brunello di Montalcino Altero ’07 – Poggio Antico
  • Brunello di Montalcino Bramante ’07 – Podere Sanlorenzo
  • Brunello di Montalcino Ris. ’06 – Biondi Santi Tenuta il Greppo
  • Brunello di Montalcino V. V. ’07 – Le Ragnaie
  • Chianti Cl. ’10 – San Giusta a Renennano
  • Chianti Cl. ’09 – Val delle Corti
  • Chianti Cl. Bugialla Ris ’08 – Poggerino
  • Chianti Cl. Cultus Boni ’09 – Badia a Coltibuono
  • Chianti Cl. Il Puro Vign. Casanova Ris. ’08 – Castello di Volpaia
  • Colline Lucchesi Tenuta di Valgiano ’09 – Tenuta di Valgiano
  • Cortona Syrah ’09 – Stefano Amerighi Duemani ’09 – Duemani
  • Flaccianello della Pieve ’09 – Fontodi Galatrona ’10 – Fattoria Petrolo
  • Montecucco Sangiovese Lombrone Ris. ’08 – Colle Massari
  • Nambrot ’09 – Tenuta di Ghizzano
  • Paleo Rosso ’09 – Le Macchiaiole
  • Vernaccia di S. Giminiano Casanova ’10 Fontaleoni

PIEMONTE

  • Barbera d’Alba MonBirone ’10 – Monchiero Carbone
  • Barbera d’Asti Sup. Nizza Acsé ’09 – Scrimaglio
  • Barolo Bricco Sarmassa ’08 – Giacomo Brezza & Figli
  • Barolo Bussola Ris. ’04 – Pianpolvere Soprano Bussia
  • Barolo Campè ’08 La spinetta
  • Barolo Cerretta Luigi Baudana ’08 – G. D. Vajra
  • Barolo Cerretta V. Bricco ’06 – Elio Altare
  • Barolo La Serra ’08 – Giovanni Rosso
  • Barolo Vignolo Ris. ’06 – F.lli Cavallotto
  • Tenuta Bricco Boschis Montecitorio ’10 – Vigneti Massa

ALTO ADIGE

  • A.A. Cabernet Sauvignon Cor Romingberg ’08 – Alois Lageder
  • A.A. Gewurztraminer Nussubaumer ’11 – Cantina Tramin
  • A.A. Santa Maddalena Cl. Antheos ’11 – tenuta Waldgries
  • A.A. Valle Isarco Riesling Kaiton ’11 – Kuenhof – Peter Pliger
  • A.A. Valle Venosta Riesling ’11 – Falkenstein – Franz Pratzner

VENETO

  • Amarone della Valpolicella Cl. Capitel Monte Olmi ’07 – F.lli Tedeschi
  • Bradisismo ’08 – Inama
  • Soave Cl. La Rocca ‘ 10 – Leonildo Pieropan
  • Soave Cl. Monte Grande ’11 – Prà

FRIULI VENEZIA GIULIA

  • COF Rosso sacrisassi ’10 – Le Due Terre
  • COF Sauvignon Zuc di Volpe ’11 – Volpe Pasini
  • Collio Bianco Broy ’11 – Eugenio Collavini
  • Collio Friulano ’11 – Franco Toros
  • Ograde Non Filtrato ’10 – Skerk Prulke ’10 – Zidarich

MARCHE

  • Barricadiero ’10 – Aurora
  • Castelli di Jesi Verdicchio Cl. V. Novali Ris ’09 – Torre Cortesi
  • Il Cantico Della Figura Ris. ’09 – Andrea Felici
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Capovolto ’10 – La Marca di san Michele
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Vecchie Vigne ’10 – Umani Ronchi
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Villa Bucci Ris. ’09 – Bucci
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Spumante Brut Ubaldo Rosi Ris. ’06 – Colonnara

SICILIA

  • Etna Bianco A’ Puddara ’10 – Tenuta di Fessina
  • Etna Bianco Quota ‘600 ’10 – Graci
  • Etna Rosso feudo ’10 – Girolamo Russo
  • Etna Rosso Santo Spirito ’10 – Tenuta delle Terre Nere
  • Neromàccarj ’08 – Gulfi
  • Ribeca ’10 – Firriato
  • Saia ’10 – Feudo Maccari

ABRUZZO

  • Montepulciano d’Abruzzo Cocciapazza ’09 – Torre dei Beati
  • Montepulciano d’Abruzzo Podere Castorani ’08 – Podere Castorani
  • Trebbiano d’Abruzzo ’07 – Valentini
  • Trebbiano d’Abruzzo V. di Capestrano ’10 – Valle Reale

EMILIA ROMAGNA

  • Mantignano Vecchie Vigne ”08 – Il Pratello
  • Sangiovese di Romagna I Probi di Papiano Ris. ’09 – Villa Papiano
  • Sangiovese di Romagna Sup. Limbecca ’10 – Paolo Francesconi
  • Sangiovese di Romagna Sup. Ora ’11 – San Patrignano

PUGLIA

  • Castel del Monte Rosso V. Pedale Ris. ’09 – Torrevento
  • Gioia del Colle Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto ’09 – Chiaramonte
  • Gioia del Colle Primitivo 17 ’09 – Polvanera
  • Primitivo Old Vines ’09 – Morella
  • Torcicoda ’10 – Tormaresca

CAMPANIA

  • Cilento Fiano Pietraincatenata ’10 – Luigi Maffini
  • Fiano di Avellino Vigna dela Congregazione ’10 – Villa Diamante
  • Greco Musc’ ’10 – Contrade di Taurasi
  • Taurasi Piano di Montevergine Ris. ’07 – Feudi di San Gregorio
  • Terra di Lavoro ’10 – Galardi

LOMBARDIA

  • Franciacorta Brut Nature ’08 _ Barone Pizzini
  • Franciacorta Dosaggio Zero Francesco Iacono Ris. ’04 – Muratori-Villa Crespia
  • Valtellina Sup. Dirupi Ris. ’09 – Dirupi

BASILICATA

  • Aglianico del Vulture Titolo ’10 – Elena Fucci

SARDEGNA

  • Carignano del Sulcis ’09 – 6Mura

UMBRIA

  • Colli Perugini Rosso L’Andrea ’08 – Castello di Monte Vibiano Vecchio
  • Montefalco Sagrantino ’08 – Antonelli-San Marco

CALABRIA

  • Masino ’10 – iGreco Moscato Passito ’11 – Luigi Viola

MOLISE

  • Molise Aglianico Contado Ris. ’10 – Di Majo Norante

LAZIO

  • Poggio della Costa ’11 – Sergio Mottura

LIGURIA

  •  Riviera Ligure di Ponente Vermentino Aimone ’11 – BioVino

TRENTINO

  • Mach Riserva del Fondatore ’07 – Istituto Agrario Provinciale San michele dell’Adige

VALLE D’AOSTA

  • Valle D’Aosta Chambave Muscat Flétri ’10 – La Vrille
24th Oct2012

Tre Bicchieri 2013 Gambero Rosso: premi speciali e itre bicchieri sotto i 15 €

by elenabardelli

 

 

 

“Vini d’Italia”, la più diffusa guida sul vino italiano nel mondo, è giunta alla 26ma edizione. Il suo nuovo formato, più maneggevole, non le impedisce 2350 produttori, con ben 20000 vini recensiti.

 

 

Anche quest’anno, lo scorso  sabato 20 Ottobre, presso l’Auditoriorium del Massimo a Roma si sono svolte le premiazioni.

Ecco le classifiche:

 

PREMI SPECIALI

I MIGLIORI VINI DELL’ANNO

  • Rosso dell’anno: Bolgheri Sassicaia ’09 – Tenuta San Guido
  • Bianco dell’anno: COF Sauvignon Zuc di Volpe ’11 – Volpe Pasini
  • Bollicine dell’anno: Trento Aquila reale Riserva ’05 – Cesarini Sforza
  • Dolce dell’anno: Valle D’Aosta Chambave Muscat Flétri ’10 – La Ville

 

CANTINA DELL’ANNO

  • Tenute Sella & Mosca

 

MIGLIOR RAPPORTO QUALITà/PREZZO

  • Salice Salentino Rosso Riserva ’09 – Cantele

 

VITICOLTORE DELL’ANNO

  • Nicodemo Librandi
 
CANTINA EMERGENTE
  • Terenzi
 
PREMIO PER LA VITIVINICULTURA SOSTENIBILE
  • Cantina Castello Monte Vibiano Vecchio
 
 
 
I TRE  BICCHIERI SOTTO I 15 EURO
 
vengono assegnati a 59 etichette vendute a meno di 15 €
 
 
VENETO
  • Bardolino ’11 -Le Vigne di san Pietro
  • Colli Euganei Rosso Serro ’09 – Il Mottolo
  • Custoza Mael ’11 – Corte Gardoni
  • Custoza Sup. Amedeo ’10 – Cavalchina
  • Custoza Sup. Cà del Magro ’10 – Monte del Frà
  • Soave Classico Monte Alto ’10 – Ca’ Rugate
  • Valdobbiadene Brut V. della Riva di S. Fiorano ’11 – Nino Franco
  • Valdobbiadene Extra Dry Giustino B. ’11 – Ruggeri & C.
PIEMONTE
  • Carema Et. Bianca Ris. ’08 – Cantina dei Produttori di Nebbiolo di Carema
  • Dogliani Bricco S. Bernardo ’09 – Bricco del Cucù
  • Dogliani Cursalet ’11 – Giovanni Battista Gillardi
  • Dogliani Sup. V. Tecc ’10 – Poderi Luigi Enaudi
  • Erbaluce di Caluso La Rustìa ’11 – Orsolani
  • Erbaluce di Caluso  Le Chiusure ’11 – Favaro
  • Moscato d’Asti Tenuta del Fant ’11 -Tenuta il Falchetto
EMILIA ROMAGNA
  • Lambrusco di Sorbara del Fondatore ’11 – Chiarli 1860
  • Lambrusco di Sorbara V. del Cristo ’11 – Cavicchioli U. & Figli
  • Mantignano Vecchie Vigne ’08 – Il Pratello
  • Reggiano Lambrusco Concerto ’11 – Ermete Medici & Figli
  • Sangiovese di Romagna I Probi di Papiano Ris. ’09 – Villa Papiano
  • Sangiovese di Romagna Sup. Limbecca ’10 – Paolo Francesconi
  • Sangiovese di Romagna Sup. Ora ’11 – San Patrignano
ALTO ADIGE
  • A.A. Meranese Schickenburg Graf Von Meran ’11 – Cantina Meran Burggrafler
  • A.A Pinot Bianco Anna Turmhof ’11 – Tiefenbrunner
  • A.A Pinot Bianco Tecum ’10 – Castelfeder
  • A.A Pinot Grigio Anger ’11 – Cantina Produttori San Michele Appiano
  • A.A Pinot Grigio Windegg ’11 – Josef Brigl
  • A.A Valle Isarco Veltliner ’11 – Rockhof-Konard Augscholl
FRIULI VENEZIA GIULIA
  • COF Rosazzo Bianco Ellègri ’11 – Ronchi di Manzano
  • Collio Friulano ’11 – Thomas Kitzmuller
  • Collio Malvasia ’11 Ronco dei Tassi
  • Collio Malvasia V. Runc ’11 – Il Carpino
MARCHE
  • Castelli di Jesi Verdicchio Cl. V. Novali Ris. ’09 – Terre Cortesi Moncaro
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Crisio Ris. ’10 – Castelfarneto
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Capovolto ’10 – La Marca di San Michele
  • Verdicchio dei Castelli di Jesi Cl. Sup. Pallio di S. Floriano ’11 – Monte Schiavo
TOSCANA
  • Chianti Cl. ’10 – Tenuta di Lilliano
  • Chianti Cl.’09 – Val delle Corti
  • Chianti Cl. Famiglia Zingarelli ris. ’09 – Rocca delle Macìe
  • Vernaccia di San Giminiano Casanova ’10 – Fontaleoni
PUGLIA
  • Castel del Monte Rosso V. Pedele Ris. ’09 – Torrevento
  • Salice Salentino Rosso Ris. ’09 – Cantele
  • Salice Salentino Rosso Ris. ’09 -Leone de Castris
VALLE D’AOSTA
  • Valle d’Aosta Petit Arvin ’11 – Chateau Feuillet
  • Valle d’Aosta Petit Arvin ’11 – Ottin
SAEDEGNA
  • Cannonau di Sardegna Dule Ris. ’09 – Giuseppe Gabbas
  • Carignano del Sulcis Tupei ’10 – Cantina di Calasetta
LAZIO
  • Frascati Sup. Epos ’11 – Poggio le Volpi
  • Poggio della Costa ’11 – Sergio Mottura
CAMPANIA
  • Fiano di Avellino ’10 – Ciro Picariello
  • Greco di Tufo ’11 – Di Prisco
UMBRIA
  • Orvieto Cl. Sup. Il Bianco ’11 – Decugnano dei Barbi
  • Orvieto Cl. Sup. Terre Vineate ’11 – Palazzone
LIGURIA
  • Riviera Ligure di Ponente Pigato ’11 – Fontanacota
  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Aimone ’11 BioVino
SICILIA
  • Etna Bianco ’11 – Cottanera
LOMBARDIA
  • Lugana Brolettino ’10 – Ca’ dei Frati
MOLISE
  • Molise Aglianico Contado Ris. ’10 – Di Majo Norante
ABRUZZO
  • Pecorino ’11 – Tiberio
 
 
 
 

 

 
20th Oct2012

Grignolino d’Asti 2011 Morando srl

by elenabardelli

…si sa che la gente da buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente da buoni consigli quando non può più dare il cattivo esempio…

Par strano come in certe situazioni le associazioni di idee vengano così naturali.

Bene, io non parlo certo dal tempio e, più probabilmente, posso dare il cattivo esempio. Beh, non in modo esemplare, per quello ci sono dei veri maestri.

Dal tempio, poi, probabilmente si rischia di perdere la visione reale delle cose ed oltre a predicare si da il cattivo esempio.

Questi individui, infatti, prede dei loro deliri, non sanno più distinguere l’essenza di una donna facendo una gran confusione.

Le signore, quelle fini e di classe, vengono dimenticate o peggio confuse con chi si spaccia per escort di alto livello ma, in realtà, è solo una prostituta sotto mentite spoglie e sopravvalutata.

Forse, chi ha questa predisposizione verso il modaiolo meretricio, dovrebbe scendere dall’Olimpo e riprendere contatto con la realtà.

Non riuscendo a rinunciare alle puttane sul mercato farebbe meno ridere se fossero clienti di una prostituta che si vende per quello che è ed al giusto prezzo.

Ndr. Bottiglia acquistabile in GDO, € 1,89

03rd Apr2012

Canavese Doc Rosato Rosacherosanonsei 2011 – Azienda Agricola Favaro

by elenabardelli

Dammi del vecchio, dell’ottuso, di quello che non capisce nulla ma io sono così. Incallito cultore di bellezze pregne di fascino, di signore, con biondi capelli che cadono sul collo o con abiti rossi che scivolano lenti seguendo le curve del corpo. Vedi, loro mi scatenano una sorta di feticismo da osservazione e scoperta cosa che tu, ragazzina, non mi puoi dare.

Sai, le ragazze della tua generazione mi sembrano dei Michael Jackson, persone che vorrebbero essere diverse. Chi è biondo vuole essere moro, chi è moro diventare biondo, quelle crisi di identità adolescenzialii. Ma voi siete giovani, non vi passa per la testa che avete delle potenzialità nel vostro IO molto più vere di queste apparenze e cedete il passo alla giovane freschezza spensierata. Ecco, ti prendo così, per quello che sei cercando e trovando i pregi del tuo modo di essere. Fresco e spensierato

30th Nov2011

Già – Fontanafredda

by elenabardelli

20111130-014856.jpg

In mezzo alla folla te la vedi li, una stangona che salta fuori dal mucchio.

Certo, appariscente, di quelle che puntano molto sulla fisicità, sull’esteriorità, il bel vestito e la piega fresca. D’impatto non mi convince.

Si avvicina, fa la simpatica, attacca bottone stranita dal fatto che le mie attenzioni fossero rivolte altrove. Classici egocentrismi isterici.

Da gentiluomo fingo di essere lusingato che abbia deciso di parlarmi e mi convinco sempre più del primo pensiero. Tante parole che non ho chiesto, nemmeno mi stesse spiegando le sue istruzioni per l’uso. Continua con il suo sproloquio come a far notare le sue ipotetiche virtù, come un arricchito a sottolineare le sue proprietà.

Mi sta stancando, snervando con la sua forma che supera la sostanza. Metto da parte le buone maniere e la interrompo. Non fai per me, bella senz’anima

30th Aug2011

Grignolino D’Asti 2010 F.lli Durando & Elena Bardelli

by elenabardelli

Lo ammetto, questo post vuole anche essere una lode a me stessa. Diciamocelo, le false modestie sono piacevoli quanto una pianta di ortica nelle mutande quindi, con tutta sincerità, non nascondo il vanto che provo per questa cosa, per aver avuto la stima e la fiducia di Alessandro Durando che per la retro etichetta del suo Grignolino D’Asti 2010 ha scelto le parole di questa perfetta sconosciuta, le stesse parole della scheda di #grignolino1.

Insomma, 4000 bottiglie che riportano il mio nome sono per me una grande emozione e soddisfazione.

Oltre a ringraziare Alessandro, volevo fargli i miei complimenti per aver  organizzato la serata del 12 agosto a Portacomaro, qui il resoconto dell’evento

Pages:12»